Vai direttamente al contenuto

CD18: La spesa del mercato e le sue conseguenze

🗓 Quando: 🙇🏻‍♂️ Categoria: Miscellanea 💁🏼‍♂️ Cosa: Coronavirus, Mangiare

Stamattina è arrivata la spesa del Mercato Ritrovato. Gaudio e giubilo e la giornata ha preso una piega ben definita. Nulla di eclatante, ma tante cose piacevoli. Tra cui (in ordine sparso):

  • Cena fatta in casa livello pro (pro per i miei standard).
  • Corso di disegno modalità "anche oggi lo faccio domani".
  • Eiffel 65, oggi.
Neon corona

Quello Zip sembra un supermotard

Mi è arrivata la prima newsletter di Zio e devo dire che è scritta proprio bene. Zio è una newsletter scritta da tal wyncenzo , content manager per Red Bull, che riporta cosa succede tra i ggiovani. Giovani inteso come nati intorno al 2000 (quindi generazione Z o post-millenial, per chiamarli come li chiamiamo noi vecchi). 

La notizia di oggi è l'uscita della nuova canzone di Shiva (chi?). Ovviamente si parla di trap, con la nota di colore che questa volta c'è la base degli Eiffel65. Si chiama "Auto blu".

Se sei uno di quelli che "ma chi cavolo è 'sta gente" sappi è attualmente #1 su Spotify e che ha quasi sei volte più ascolti rispetto alla #2 (che comunque non conosco).

Io sul tema della trap, ma non solo (vedi: calcio), ho un approccio del tipo "devi reggere una conversazione da tre minuti". Non è sempre facile. Ci vogliono le fonti giuste. E quindi ci tenevo a segnalarti questa fonte.

L'ho messa anche nella sezione "miscellanea" nella pagina bio.

Pane

Tra le vettovaglie del Mercato arrivate oggi c'è questo pane che è buono che non ci si crede. Crediti per il pane.

Il corso di disegno 🎨 – parte seconda

Due domeniche fa, insieme a 🐯, abbiamo fatto un paio di eserci del nostro arrangiatissimo corso di disegno. Incredibile ma vero siamo riusciti a replicare un disegno di Picasso e un cavallo con annesso cavaliere. Non ci avrei mai scommesso sulla mia capacità di farlo. E invece.

Oggi volevo riprendere in mano il libro e andare avanti. Prossimo capitolo "disegnare a memoria".

Tutto alla grande se non fosse che la parte teorica del libro è un po' prolissa. Prima di arrivare a fare un esercizio devi sorbirti pagine e pagine di questioni psicologiche, storiche, sociali e chi più ne ha più ne metta. L'autrice ha allungato un po' il brodo, ecco.

Risultato? Proprio grazie a questa parte teorica mi sono sparato una pennica di un'oretta abbondante 🥱💤. Niente disegni. Pacifico. Che poi secondo me fa parte della preparazione all'esercizio.

E quindi niente, rimandato tutto a domani.

Polpette

WIP polpette 🤤

Tornando a Fix e alla biodiversità 😆

Come accennavo stamattina è arrivato l'ordine del Mercato Ritrovato che ho fatto lunedì. Ho preso giusto due cose di numero dato che c'era in programma la spesa al supermercato. Nella fattispecie:

  1. Il pane.
  2. Cassetta di verdura taglia L.

Commento su entrambi gli articoli: porca miseria quanto è buona la roba del mercato. Costa un po' tutto eh, ma è un altro mangiare.

Il pane

Disclaimer: conosco il (la) braccio destro del proprietario e pure il proprietario stesso del forno, quindi sono di parte. Detto questo, parliamo del pane.

Il pane è di un altro pianeta. Te la faccio breve: usano dei grani "antichi" (che sono alti il doppio di quelli comuni. Si coltivavano 100 anni fa. Just sayin) che coltivano verso Monghidoro (il paese di Gianni Morandi). Questi grani li macinano con un mulino ad acqua (ad acqua! Un mulino! Nel 2020!) per fare le farine che poi impastano con una pasta madre che c'ha mille-mila anni. Il pane viene croccante e profumatissimo. Non puoi capire.

Le verdure

Sulle verdure non avevo bazze o raccomandazioni, quindi ho scelto quello che sembrava avesse un'offerta adeguada.

Mi sono arrivate delle verdure che ci si può fare un quadro di natura morta. La rucola è grande così, gli spinaci sono croccanti come i tacos e tutto profuma di verdura vera. Ed è pure tutto da lavare perché ci sono residui di terra, incredibile!!!

Infine, in aggiunta alla cassetta ho ordinato anche delle patate viola. Ma che dico viola, ultra violet.

E con questa materia prima, vuoi non cucinare?

Sabato sera

Sempre ripetendo il mantra di Barbieri "cooosh-ì"

Una cosa veloce? Non stasera

E così, mentre salutavamo gli amici su Skype, ci siamo messi di buona leva a cucinare cose buone. Menù composto da:

  • Gnocchi di patate ultra violet con pancetta. Venuti incredibilmente bene. Ed era la prima volta!
  • Polpette di patate (questa volta gialle) e ricotta.
  • Carote caramellate.
  • E con la buccia delle patate (come dice Barbieri "in cucina non shì butta via niente!") sono riuscito a beccare la cottura giusta e sono venute fuori delle chips alla cannella troppo sfiziose ✌️

Non bastasse, nel pomeriggio mentre io dormivo sereno e tranquillo sognando di disegnare come un pro, 🐯 ha fatto una torta di ricotta e cioccolato che ci siamo commossi da quanto era venuta bene. Nero d'Avola e Branca Menta ad annaffiare tutto.

Che gioia. Che felicità. Che bontà.

Per la cronaca, anche se aveva già mangiato, abbiamo cucinato una porzione in più di tutto e l'abbiamo portata al nostro vicino che sta passando la quarantena da solo. ...Sembrava contento 😇

Note di chiusura

Per Tamara: le patate devi schiacciarle bene. Noi non abbiamo lo schiacciapatate e abbiamo fatto con la forchetta. Si fa ma devi starci attenta e passarle bene. Quando fai i serpentelli per gli gnocchi fai in modo che ci sia un minimo di farina così non si attaccano quando poi li devi prendere per metterli in acqua. Noi abbiamo seguito questa ricetta (l'ha trovata 🐯).

Per Silvia: vi interessa un blogger per fare promozione al panificio? Chiedo per un amico 🤪

Per Fix: ❤️

Bello ‘sto sito eh, ma me lo dimentico tra meno di subito

Ti capisco amico mio. Neanche io mi ricorderei di me. Per questo ho fatto una pagina about e creato una newsletter che uso per avvisarti quando pubblico qualcosa di nuovo. Metti che ti fa comodo.

Una newsletter? Sì: email molto brevi, molto di rado (la stessa frequenza con cui pubblico), e puoi cancellarti quando vuoi. Non mi offendo.

Facciamolo 💌