Vai direttamente al contenuto

Coronadiario: giorno dodici

TL;DR

Domenica "polleggiata". Abbiamo preferito restare in città e prendere di petto alcune "faccende" che venivano rimandate da un po'. Tra queste spiccano:

  • Pancakes. Pulizie generali e rimessa in sesto delle biciclette.
  • Invidiare i rulli per le biciclette.
  • Le sagne.
  • Preparare la spesa di domani. Che è un po' come organizzare lo sbarco in Normandia.
Corona fiesta

Stamattina sveglia con calma e, tanto per mangiare, abbiamo cambiato qualcosa.

Così abbiamo rispolverato la ricetta dei pancakes. Una vecchia ricetta tramandata da generazioni. Proprio i veri pancakes della tradizione (Giallo zafferano). 

Normalmente con due uova vengono dodici pancakes (questo che stai leggendo è il post #12. Coincidenze?). Quindi oggi erano sei a testa. Inondati di succo d'acero avanzato dalle feste a casa (feste mattutine). Boni boni boni.

Pulizie

Poi è iniziato il rito settimanale delle pulizie. In un attimo di distrazione di 🐯 ho buttato un occhio alle bici. Non lo avessi mai fatto. Ho iniziato a pulirne una. Quella "storica". Bella pulita sembrava nuova.

Poi c'era quella accanto c'era quella veramente "nuova". Ancora impolverata. Potevo lasciarla così? E quindi giù di pulizie.

Finita la bici delle uscite domenicali c'era rimasta solo la pieghevole. Quella che uso di più, quindi la più sporca. E che fai, non glielo dimostri un po' d'amore? E giù a pulire ogni parte mobile del telaio.

Pedalare in casa 🚴🏼‍♂️

Mente pulivo il pulibile, ho pensato una cosa riguardo le bici: mentre per il tennis c'è poco da fare (ci vogliono comunque due persone e un campo, oltre che a saper colpire la palla), con la bicicletta si potrebbe aggirare il problema dell'isolamento in casa. Almeno in parte.

Ci sono questi rulli super tecnologici con i quali pedalare in casa. Puoi preparare un tragitto, hai un proiettore che ti proietta il tragitto man mano che pedali, e i rulli creano una resistenza per simulare salite e discese. Fanno anche altre cose ma di base è quello. Pare sia fatto molto bene. Di rulli ce ne sono diversi tipi disponibili, per le proiezioni invece c'è un unico servizio che pare sia lo standard de facto.

Costo? Dai 600 euro per l'entry level fino a più di mille euro per la versione super cool. E poi un abbonamento da 15€ al mese per le proiezioni. Insomma non proprio economico.

In questi giorni avrebbero fatto comodo. Grande invidia per la mia amica che lo ha comprato in tempi non sospetti approfittando di un'offerta e adesso gira felice per le colline di Los Angeles.

Curioso come cambiano le prospettive in solo un mese 😒

Call redacted

Call del giorno. Non ho chiesto il permesso di pubblicare la foto.

Sagne e ceci 🤤

Stasera abbiamo provato a fare le sagne. Se non lo sai, sono una tipica pasta abruzzese fatta da acqua e farina che si accompagna con un sughetto di ceci o fagioli.

Pur essendo cresciuto tecnicamente in Abruzzo le ho scoperte da dopo più di due anni e me ne sono innamorato da allora.

E quindi stasera abbiamo sdoganato la pasta fatta in casa.

Risultato? Si può fare. Ci sono margini di miglioramento ma si può fare.

Sagne

Pasta fresca nun te temo.

Al mio segnale tira fuori la carta Coop 💳

Infine, la spesa. Domani è il gran giorno.

Andrò io. E proverò ad andare all'apertura sperando di beccare poca fila all'ingresso (instancabile ottimista). Ho una lista della spesa chilometrica organizzata secondo la disposizione degli scaffali del supermercato. Riporterò le sporte dell'Esselunga così da attirare l'attenzione delle cassiere. Questa volta in più avrò lo zaino, così da non farmi segare le mani dalla sporta degli alcolici.

Al mio rientro, come da tradizione, mi aspetterà 🐯 con un lanciafiamme.