Vai direttamente al contenuto

Io non voglio cambiare provincia - Tappe 1 e 2

🗓 Quando: 🙇🏻‍♂️ Categoria: Miscellanea 💁🏼‍♂️ Cosa: Bicicletta, Toscana

Scrivo da San Piero a Sieve aka sono partito e ho concluso le prime due tappe.

Mi ero promesso di andare a dormire prima di cena ma non mi viene sonno manco a pagarlo, quindi ne approfitto per fare il punto.

A differenza del terzo tentativo (quello più catastrofico, di cui ho finalmente scritto), 'sta volta sono partito da Bologna. Da casa. E arrivo anche a casa.

Disclaimer: ho scritto di fretta. Se trovi errori e me li segnali via email ti mando una cartolina. Giuro.

Prima di partire

Prima tappa un grande classico: Loiangeles

Le prime due tappe sono nate come una unica tappa. Le ho divise per più motivi: metti che  è una fatica boia fare subito un tappone e mi brucio le gambe al primo giorno (tipo l'ultima volta)? Ancora: metti che devo tarare meglio qualche piccola cosa (ciclocomputer, bagagli, qualsiasi cosa)? Ultimo ma forse più importante di tutti: confrontare i tempi reali da quelli che ho programmato.
Ogni singolo punto meglio realizzarlo (o farlo) dopo i primi 45km che dopo i primi 90km.

E infatti.

Primo duro bagno di realtà appena sceso in strada: la bici pesa come un carro armato. Non faccio in tempo ad uscire dal centro di Bologna che sono seriamente preoccupato del peso della bici. E chi la porta fino a Loiano? E per altri quattro giorni poi? Uh marò. Prima cosa da fare a Loiano: check di tutto quello che c'è nelle borse. Tutto il superfluo resta a Loiano.

Pedala che ti pedala, a Loiano ci arrivo davvero. Un primo piccolo passo verso l'Abruzzo è stato fatto.

A Loiano ho realizzato che:

  • Ho perso l'occasione per testare il navigatore del ciclocomputer con la modalità mappe. A forza di andare la domenica sempre a Loiano non ti preoccupi della modalità viaggio. Amen, lo proverò nella tappa 2.
  • La guida per la Sardegna e la "Breve storia di (quasi) tutto", pur essendo due libri utili e belli, restano a Loiano. Il resto, ahimè, è necessario. La bici continua a pesare come un carro armato  (meno due libri).
  • Bici: OK. Resistenza delle gambe: minchia-se-pesa-sta-bici ma OK. Bagaglio: OK.
  • Sui tempi stimati/reali. Stima della tratta su Komoot: 42km in 2 ore e 31. Percorso e tempo reale totale (comprese le pause) tracciato da Strava: 41,22km in 2 ore e 38 minuti. O-T-T-I-M-O. Le stime sono incredibilmente affidabili. Domani altro controllo ma intanto bene così.

Mi strafogo a cena a Loiano senza sensi di colpa un birrozzo, un hamburgher, patatine e panna cotta da Donca (che se ci penso mi viene l'acquolina). Offro io alla mia oste che mi ha gentilmente offerto il primo posto letto (grazie Tattons!).

Setto la sveglia alle 6:00. Stima di Komoot: tre ore tonde tonde e 45km.

Loiano

Pronto per la seconda tappa

Seconda tappa: San Piero a Sieve

Seconda tappa addirittura più tranquilla  della prima. Passato il passo della Futa e il passo Raticosa  è tutta discesa.

Piccola soddisfazione  figlia di un'esperienza negativa passata: due volte ho mandato a quel paese il navigatore  del ciclocomputer (letterlamente, anche a voce alta) perché mi suggeriva di passare per percorsi in realtà pensati per i camminatori. In pratica di punto in bianco ti ritrovi per strade ripidissime, con fondali assurdi, nel mezzo del nulla. Mi è successo una volta che sono andato a Barberino e infatti sono caduto. Roba che se mi faccio male fanno il sequel di 127 ore.

Comunque, a parte questi piccoli detour è andato tutto alla grande.

Previsione di Komoot: quasi 46km in tre ore tonde tonde. Risultato effettivo: quasi 48km in 2 ore e 44 minuti.

La grande news è che le previsioni sono accurate!

Arrivato a destinazione c'è stata anche una piacevole sorpresa: sono il primo ospite nel BNB trovato su Airbnb. Posto stu-pen-do.

Arrivato, sistemate le cose, doccia, e ho lavorato fino a sera.

Mi sento già in Abruzzo

Per l'Abruzzo vado bene?

Domani il tappone

Domani c'è il tappone decisivo, quello più impegnativo. Sono 150km che, da previsione, dovrei fare in 7 ore e 56 minuti.

Punto la sveglia alle 6:00, spezzo il viaggio con 3 soste importanti più micro soste qua e la.

Portafortuna

Piccolo portafortuna per domani

Note di colore

Per domani sera ho prenotato un posto alla buona in centro a Città di Castello. Il numero me lo ha dato un altro bnb che non aveva disponibilità dicendomi: "Sì prova a chiamare questo qui, è un bel posto, pulito, in centro. Ecco, se magari eviti di mangiarci non sbagli." 😁

Bello ‘sto sito eh, ma me lo dimentico tra meno di subito

Ti capisco amico mio. Neanche io mi ricorderei di me. Per questo ho fatto una pagina about e creato una newsletter che uso per avvisarti quando pubblico qualcosa di nuovo. Metti che ti fa comodo.

Una newsletter? Sì: email molto brevi, molto di rado (la stessa frequenza con cui pubblico), e puoi cancellarti quando vuoi. Non mi offendo.

Facciamolo 💌