Vai direttamente al contenuto

Crisi d'astinenza ciclistica

🗓 Quando: 🙇🏻‍♂️ Categoria: Miscellanea 💁🏼‍♂️ Cosa: Bicicletta, Sport, Tennis, Boxe, Coronavirus

TL;DR

Nel periodo Avanti Corona (AC) facevo sport in abbondanza. Il mio sport preferito in assoluto è il tennis 🎾, poi c'è la new entry pugilato 🥊, e il sempre verde ciclismo 🚴🏼‍♂️.

Passare da una vita sportiva attiva a uno stop completo è una rottura di scatole. A livello che ho avuto una (chiamiamola) crisi culminata in tennis urbano.

Infine, facendo una ragionata su come sarà il Dopo Corona (DC), pare che lo sport ideale sia lo stesso che immagino come sport della vecchiaia: il ciclismo.

Corona ciclismo

Unico sport tirare la sfoglia

Lo sport è stato il personalissimo vero disastro della mia quarantena.

Mentre il vicino tennista tiene lezioni di ginnastica (mirate al tennis o generiche) in diretta streaming, e la 🐯 fa pilates/yoga in salotto almeno due volte a settimana, io ho fatto evolvere il mio corpo verso la postura da homo-nerdus.

Fare sport in casa proprio non mi riesce. Preferisco di gran lunga usare il mattarello o aggiornare il blog.

Evolution

Sedia is the new black

🎾 Tennis, già mi manchi

Il tennis era già difficile da praticare prima della quarantena. In particolare nell'ultimo anno, la difficoltà nel reperire un campo disponibile è cresciuta costantemente. Grazie (anche) a ben tre chiusure di circoli: Aeroporto, CRB, e il mio amato Staveco 😢.

Le circostanze vogliono che durante la quarantena non puoi metterti a giocare in casa da solo. A meno che tu non sia Federer. E non puoi neanche andare in strada a giocare. A meno che non tu non abbia una crisi come mi è successo a Pasqua.
Insomma, eccezioni a parte, di base durante una pandemia non si gioca.

Ok ma dopo la pandemia? Temo ci sarà l'assalto ai campi con conseguente enfatizzazione delle disponibilità fantozziane di orario e luogo.

Quindi, ahimè, per un po' devo mettemi l'animo in pace. Il tennis principalmente, lo guarderò.

(So che stai pensando che è una perdita soprattutto per il tennis. Ti capisco. Sono d'accordo con te. Pensa che avevo appena cambiato le corde della babolattona!)

Sport domestico

Ultimo match giocato in casa

🚴🏼‍♂️ Ciclismo per ogni occasione 🚴🏼‍♂️

Con ogni probabilità lo sport del DC (o fase due) sarà il ciclismo.

È lo sport perfetto: puoi farlo da solo, se lo fai in gruppo è facile tenere le distanze di sicurezza, non c'è contatto fisico, non ti scambi una pallina di gomma piena di germi, non hai prenotazioni da effettuare o limiti di orario mentre lo pratichi, e non devi neanche passare la stuoia quando hai finito.

Sogno già ad occhi aperti: una pedalata al mattino presto in campagna, sui colli, senza auto in giro. Uaaa. Il paradiso (e la pensione) devono essere una cosa così.

E poi per controbilanciare tutte le giornate passate a casa posso (devo) ri-organizzare un viaggio in bici! L'ultima volta non è stato proprio un successone.

Insomma da fare ce n'è. È ufficiale: appena finisce il lockdown, si esce in bici.

Tre marie

Forse il momento più bello della mia carriera (carriera?) ciclistica: riuscire a fare le Tre Marie all'Eroica SENZA METTERE UN PIEDE A TERRA 💪🏼

E il pugilato? 🥊

Una delle ultime volte che sono andato ad allenarmi (Sempre avanti) mi è capitato di fare sparring con una ragazza con la fisicità di una ragazzina di 12 anni. Piccola piccola e mingherlina. Il maestro prima di iniziare si è pure raccomandato "tranquilli voi eh!".

Colpo di scena: questa picchiava come un fabbro. Veniva avanti senza paura al punto che a un certo punto ho fatto delle mosse con le mani come se volessi dire "ferma-ferma-ferma scusa-scusa!". O ancora, il peggio del peggio, girandomi di spalle e riparandomi la testa con i guantoni. Tipo "mi accovaccio e spero di uscirne vivo".

A un cetro punto anche la dodicenne è scoppiata a ridere (e fortuna che l'ha presa a ridere!).

"Tranquilli voi eh!" Ma vaff...

Ecco, l'unico sport per il quale non ho avuto ancora crisi d'astinenza è il pugilato. Mi domando come mai 🤔

Bello ‘sto sito eh, ma me lo dimentico tra meno di subito

Ti capisco amico mio. Neanche io mi ricorderei di me. Per questo ho fatto una pagina about e creato una newsletter che uso per avvisarti quando pubblico qualcosa di nuovo. Metti che ti fa comodo.

Una newsletter? Sì: email molto brevi, molto di rado (la stessa frequenza con cui pubblico), e puoi cancellarti quando vuoi. Non mi offendo.

Facciamolo 💌