Vai direttamente al contenuto

Meetup IndieWeb e Craft CMS - Due mezze chiamate alle armi

🗓 Quando: 🙇🏻‍♂️ Categoria: Meta lavoro 💁🏼‍♂️ Cosa: indieweb, Craft CMS, Bologna front end, Meetup, Milano

Tra le cose che ho lasciato a Bologna che mi mancano di più c’è il Bologna Front end. Ovvero quella tranquilla serata mensile dove si vedono gli amici e i colleghi con una passione in comune, dove si ha una scusa per invitare qualche amico da fuori città, e poi mangiare una tagliatella insieme (a Milano la tagliatella si chiama sushi).

Certo, si parla di lavoro – chi non lo fa – ma in maniera meno preponderante, ecco. È più sulle persone che sono appassionate di qualcosa. Al Bologna front end il tema era (ed è), appunto, il front-end.

Qui sotto vedi la foto dell'ultimo meetup che hanno organizzato a Bologna.

Oltre il front-end

Nei miei sogni nascosti adesso mi piacerebbe frequentare (organizzare?) non uno ma ben due meetup: uno sull’IndieWeb e uno su Craft CMS.

Sono entrambi topic che mi coinvolgono personalmente, professionalmente, e sui quali c’è tanto da dire in generale. Insomma secondo me sono due argomenti che giustificherebbero un’uscita e accompagnerebbero bene una birra 🍺. Ma anche due 🍻.

Questo è un post di introduzione. Una mezza chiamata alle armi per chi fosse interessato. Prossimamente riprendo l’argomento e ne parlo partendo da argomenti più o meno distanti tra loro.

Prima di iniziare: se per caso la cosa ti interessa e già assapori la birra (o la bevanda che preferisci), scrivimi. Don’t shy. Ogni segnale è il benvenuto. Qui email e qui Twitter.

folla sotto un palco

Indieweb?

Hai presente la musica indie? Ecco lo stesso concetto applicato al web.

In pratica è quando pubblichi qualcosa senza un intermediario. Possiedi un indirizzo internet. Un URL. Un sito. E metterci qualche contenuto dentro. Poi puoi anche pubblicarlo da altre parti. L'importante è che il principale contenitore sia il tuo.

È il web dei blog, dei siti personali, dei siti a tema e che raggruppano una comunità.

Seppur nel 2022 queste cose succedono all'interno dei social network, c’è sempre una piccola, timida, silenziosa comunità di persone che usa SIA nelle piattaforme terze SIA il spazio web.

È quel sottile piacere nel dire che un posto specifico in mezzo a tutto il marasma di internet è tuo. È il tuo spazio su internet. Piccolo, con mille difetti e con mille cose da fare, ma tuo.

Se non hai un sito e hai un account su Twitter (o su Instagram, TikTok, qualsiasi cosa) ecco quello è il tuo spazio a casa di qualcun altro. I contenuti che ci metti dentro non sono tuoi ma sono della piattaforma che li usa a scopi pubblicati. O se non pubblicitari comunque per farci soldi. E la gestione di questi contenuti è vincolata alle regole che dice l'azienda di turno (mai provato a cancellare TUTTI i contenuti che hai su Facebook o su Instagram?).

È più complicata di così ma per adesso preferisco prenderla alla larga: hai un tuo sito? Hai il controllo dei contenuti? Sei parte di IndieWeb.

Parliamone! 🍻

Indie Web Camp 2011

Foto della pagina Wikipedia di IndieWeb

Craft CMS

Parlando di strumenti che ti rendono autonomi, il mio preferito da parecchi anni a questa parte è senza dubbio Craft CMS.

Lo uso e l’ho usato per qualsiasi motivo. Secondo me è il giusto equilibrio di tutto quello che riguarda un CMS: complessità, versatilità, potenza, comunità di supporto. Tutto.

Secondo me sarebbe carino vedere cosa ci si può fare, cosa c’è stato già fatto e cosa si potrebbe fare. Butto qui alcuni esempi di cose fatte da me – o con il mio supporto – su Craft. Tra la tonnellata di siti fatti per conto mio e/o con Modo ricordo:

  • Tastebologna.net è un sito fatto con Modo e viene usato sia come blog sulla città di Bologna sia come piattaforma per prenotare le visite (la prenotazione è un servizio esterno). È il simbolo dell’autosufficienza digitale del buon Andrea Chierici che lo dirige e lo aggiorna con un’efficienza incredibile. Ne parlai anche qui.
  • Emmaboshi.net che usa Craft dal 2014 e da allora cresce e evolve senza grossi mal di pancia e oggi contiene una quantità di contenuti di tutto rispetto (guarda qui e qui)!
    Sono 8 anni senza una singola rottura di maroni eh, mica poco. Dal 2014 è cambiato il front-end, il design, i modelli dei dati, l’hosting. In pratica tutto quello che ruota intorno al CMS è cambiato almeno una volta.
  • Cinemainpiazza.info ha vissuto tanti alti e bassi tecnologici. Adesso “è su” (che è un modo carino di dire che sta in piedi ma ci sono ampi margini di miglioramento) ma sia quando era una super – so called – web app con le pagine renderizzate lato server e super service worker, GraphQL e tutti i fuochi d’artificio annessi, sia quando è – come adesso – una paginetta con 2 template in croce, la gestione dei contenuti è stata fatta con Craft CMS senza problemi.
  • Questo stesso sito decaro.la che inizialmente è nato su Ghost.org, nel 2018 è passato a Craft e da allora è cambiato nella forma e nei contenuti. Craft ha retto senza fare una piega.

Sai tipo quando dici “questa cosa la faccio con questo così sono sicuro che non ho sorprese”? Ecco io quando installo Craft ho un pensiero del genere.

Secondo me un meetup potrebbe far nascere qualcosa di interessante sul tema. O alimentare altri siti personali (e vai di IndieWeb).

Daje co Craft! 🍻

Foto stock di un gruppo di amici con birra

Una foto dall'ultimo meetup

Birra a settembre?

Quindi, andando a chiudere: se per caso uno di questi temi ti interessa o vuoi saperne di più o – meglio ancora – hai qualcosa da dire al riguardo, fatti vivo. Ne parliamo davanti una birra e capiamo se è il caso o meno di provare a fare un meetup.

Poi facciamo i gadget, gli adesivi, i gemellaggi con gli altri meetup, le sponsorizzazioni, tutto.

Ancora una volta: qui hai email e qui Twitter. Non esitare.

Foto stock di anziani che brindano

Un'altra foto dell'ultimo meetup

Offtopic: argomenti improbabili da meetup

Mentre scrivevo mi sono venuti in mente un paio di argomenti improbabili da meetup. Penso sia un peccato non scriverli :D :

Un meetup sul tennis 🎾. Sarebbe bellissimo. Con serate a tema quando ci sono gli slam. Tipo tutti vestiti di bianco per Wimbledon. E poi tornei in circoli di periferia e serate tematiche su giocatori o sfide storiche. Che figata.

Poi un meetup sugli orologi 🕰. Ogni incontro un modello o un tema tipo orologi militari. Oppure orologi brutti e costosissimi. Praticamente come i video di Davide Cecchini ma dal vivo e con ogni volta un presentatore diverso.

Oppure sullo skateboard 🛹! Parlare degli spot storici. Le evoluzioni negli anni dei trick nei video. Le evoluzioni dei brand. Le olimpiadi.

Ah! Quanta roba… Dai vediamoci e beviamoci una birra!

Momento promozione

Bello ‘sto sito eh, ma me lo dimentico tra meno di subito

Ti capisco amico mio. Neanche io mi ricorderei di me. Per questo ho fatto una pagina about e creato una newsletter che uso per avvisarti quando pubblico qualcosa di nuovo. Metti che ti fa comodo.

Una newsletter? Sì: email molto brevi, molto di rado (la stessa frequenza con cui pubblico), e puoi cancellarti quando vuoi. Non mi offendo.

Facciamolo 💌